Ascoltando l’ “Adagio” di Albinoni

Ogni volta che nella mia mente i pensieri si susseguono o si inseguono senza una simmetria apparentemente logica, mi viene poi in mente che per fortuna esiste la musica che evoca e rievoca. Può sembrare un pensiero folle, lo so, ma il ricongiungimento con sé stessi deve avere per forza qualcosa di irrazionale altrimenti resterebbe il condizionante legame con la realtà che ci ci circonda e che ci modifica nell’essenza, siccome occupa arbitrariamente la nostra anima per la maggior parte dei tempi esistenziali. E allora collego il bluethoot, la magia senza fili che solo a concepirla mi ricorda quanto io sia nipote del progresso, e mi immergo, deliberatamente inerme, nella classicità settecentesca di Albinoni. Poche note bastano, che adagio, adagio, mi sento trasportata nel tempo delle ispirazioni soprannaturali, dell’eleganza dei silenzi e delle luci soffuse, nel tempo del chiarore dei visi illuminati dalla luna, della malinconia che sprigionavano le note del pianoforte di mio padre, struggenti come struggente è l’assenza del passato. E allora si che ritorno in me, sono finalmente di nuovo io, respiro ancora di quella essenza che mi accompagna ogni volta ch’io senta il bisogno di ascendere, per non trascendere sui piani che non mi appartengono. E c’è che di nuovo mi sento bella dentro, bella come quella musica che scivola tra le corde senza percepirne il minimo attrito, perché è proprio nella fluidità degli elementi che risiede l’incontro perfetto delle passioni, e non posso d’istinto non chiudere gli occhi, mentre ogni mio intimo pensiero ritorna esattamente nel punto in cui è nato, liberando la mente dalla tossicità oscura che mi annebbia, quando sento che qualcosa in me non va, quando non capisco se sono davvero inadeguata io o se è la vita che non si è mai veramente adeguata a me.

Pubblicato da La blogopedista

un'apprendista blogger

4 pensieri riguardo “Ascoltando l’ “Adagio” di Albinoni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: