L’arcobaleno in scala di grigi

A volte può essere difficile sopportare il peso di esperienze vissute che a raccontare non sono credibili, o non immaginabili, oppure ancora minimizzabili. Per quanto si possa decidere di raccontarle, si sa che la condivisione implica in sé stessa una delusione per il solo fatto che dall’altra parte non si è nella capacità di comprendere. Si può comprendere solo ciò che si è vissuto veramente, o in parte indirettamente, ma il metafisico no, quello è proprio solo di chi lo ha toccato con mano, anche se, ovviamente, si fa per dire. La metafisica è comunque un aspetto con il quale, chi sa viaggiare anche su altri livelli esperienziali, convive e ciò può creargli scompenso negli equilibri esistenziali perché la dimensione in cui si svolgono i fatti, anche reali, non è mai razionale, pertanto diventa impossibile valutarne qualsiasi effetto conseguenziale senza motivarlo come si è abituati a fare nella quotidianità. Chi va oltre la fisica, suo malgrado, o per conclamata scelta, tende necessariamente ad isolarsi con le sue vedute uniche e con i suoi spazi inesplorabili, non perché ci sia desiderio di farlo, bensì perché troppo forte è a volte il bisogno di proteggersi da chi potrebbe scalfire la straordinarietà di alcune sue sensazioni vissute cercando a tutti i costi di renderle ordinarie. Questo pensiero trae naturalmente origine dal mio personale rapporto con il metafisico che ad oggi mi fa sentire una persona graziata di un dono dalla portata così personale che mostrarlo al mondo sarebbe come riprodurre l’arcobaleno in scala di grigi.

Pubblicato da La blogopedista

un'apprendista blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: