Tronchi

Non amo le lungaggini, purtroppo, e questo è un problema perché per quella necessità di tagliare sempre tutto, ho circondato la mia vita di tronchi che non sono mai diventati alberi. Anche se poi, a pensarci bene, è un problema solo secondo chi, spesso e volentieri, mi fa notare l’inconcludenza dei tronchi, ma per me, che amo vedere oltre la siepe, è invece piuttosto rallegrante. Chi pensa che solo gli alberi siano degni di approvazione probabilmente si ferma alle apparenze. Se vogliamo gli alberi, per quanto completi e scenografici, possono anche incutere timore, facendo ombra con la loro maestosità sui nostri passi, i tronchi invece hanno, nella loro essenza, quel non so che di rivitalizzante, che mette fiducia, e sono belli soprattutto quando si possono scorgere i germogli così chiari e teneri, che contrastano con la scura solidità della corazza. Sarà che la vita mi ha troncato i sogni e gli affetti troppo presto, o sarà anche che ciò che ho scritto è un punto di vista che ha un suo fondamento forse più naturale che logico , ma sta di fatto che…. (mi scuso, ma ho sentito l’improvviso bisogno di troncare qui).

Pubblicato da La blogopedista

un'apprendista blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: