Battiti

Non c’è più, il coraggio di sfidare i miei stessi limiti, e’ sepolto tra le macerie di una coscienza che non è la mia. Parole, come timbri, hanno marchiato l’involucro che mi contiene, e non c’è più, quella voglia di osare, anche solo per gioco e per complicità. Non si raccoglie un fiore calpestato, nel dovuto rispetto del suo bisogno di giacere inerme. Tuttavia ci saranno sempre nuovi germogli in fiore, la vita è vita sempre, mortificarne un battito non basterà a non farla esplodere altrove, con le mie gioie, e con i suoi colori.

Pubblicato da La blogopedista

un'apprendista blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: